• Maggio 4, 2021 - 10:00
  • Web-Meeting

Implementare un Modello 231 – Attività di verifica dell’Organismo di Vigilanza – Gestire le Segnalazioni (whistleblowing) – Aggiornamento ai nuovi reati e ISO 37000

in collegamento in videoconferenza (webinar sincrono) con il nostro docente esperto Stefano Bonetto. 

 

La materia disciplinata dal Decreto legislativo 231 del 2001 è in continua evoluzione e i reati presupposto introdotti dal legislatore nel campo di applicazione del decreto sono in continuo aumento.

Dopo la recente introduzione dei reati tributari (nel nuovo art 25-quinquiesdecies del Decreto, ai sensi della Legge 157 del 2019), da luglio 2020 il catalogo dei reati si è infatti ulteriormente ampliato, per effetto del decreto legislativo 75 del 14 luglio 2020, con l’inserimento delle frodi che ledono gli interessi dell’UE (così, con l’art. 25-sexiesdecies, di nuova introduzione, si aggiunge il contrabbando).

Si segnala che tutti questi reati prevedono, oltre a sanzioni pecuniarie, anche pesanti sanzioni interdittive che impatteranno su tutte le aziende, anche quelle di minori dimensioni (meno presidiate), e su tutto il terzo settore.

Si ricorda, in materia di whistleblowing, che con la Legge 179 del 2017 sono state introdotte nel Decreto 231 nuove significative disposizioni, e che a seguito della pubblicazione della Direttiva del Parlamento Europeo e del Consiglio del 1937 del 2019, in materia di protezione dei segnalatori (whistleblower), è previsto l’obbligo di predisporre canali di segnalazione interni sia per organizzazioni pubbliche o private con oltre 50 dipendenti.

I nostri esperti ci comunicano che a breve saranno disponibili i nuovi standard per implementare, valutare, mantenere e migliorare la gestione della compliance aziendale: in particolare, la nuova ISO 37002 (Linea Guida per Sistemi di Gestione Whistleblowing).

Per questo è necessaria una continua e adeguata formazione, per garantire un servizio alle imprese di corretta implementazione di nuovi Modelli e aggiornamento di quelli esistenti, oltre che per l’attività di auditing e di vigilanza da parte degli organi di controllo preposti, inclusi i membri dell’organismo di vigilanza o gli internal auditor.

Il corso, di durata di 6 ore (ore 10 – 13; 14-17), sarà tenuto dal dott. Stefano Bonetto – formatore qualificato e consulente esperto in compliance aziendale – in videoconferenza (webinar sincrono).

Quota di iscrizione 180 € + IVA

A tutti i partecipanti saranno trasmessi il nostro esclusivo Manuale operativo con esempi di Procedure e Check list e una copia del Libro del docente, Stefano Bonetto, “Vademecum per applicare il Decreto Legislativo 231 del 2001 alle PMI: istruzioni per l’uso”.

Sempre attive le nostre promozioni riservate ai nostri corsisti e clienti e in caso di iscrizioni multiple (seconda partecipazione scontata del 20%, terzo partecipante gratuito).

Scarica il Programma del Corso

e scopri tutti i dettagli

Programma Corso Aggiornamento 231 – 4 maggio 2021

EVENT INFO :

X