Il 22 aprile è la Giornata mondiale della Terra. Istituita dalle Nazioni Unite nel 1970 per portare l’attenzione dell’opinione pubblica sull’importanza della conservazione delle risorse e la salvaguardia dell’ambiente naturale, fu fortemente voluta dal senatore americano Gaylord Nelson. Il tema di questa edizione è “Investiamo nel nostro pianeta“.

L’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), ovvero l’organismo delle Nazioni Unite per la valutazione della scienza relativa al cambiamento climatico, ha recentemente pubblicato il sesto rapporto di valutazione sui cambiamenti climatici. A curare lo studio è stato un team di 278 scienziati provenienti da 65 paesi, per un testo finale che ha recepito oltre 60mila revisioni da esperti e istituzioni

Il Report IPCC è stato definito come “l’ultima chiamata per il Pianeta”.

Nel rapporto viene sottolineata l’urgenza di un’azione immediata e più ambiziosa per affrontare i rischi climatici. Senza una riduzione immediata e profonda delle emissioni in tutti i settori, dalle città, all’industria, all’agricoltura, limitare il riscaldamento globale a 1,5°C non sarà possibile. L’evidenza è chiara: il momento dell’azione è adesso. L’IPCC non lascia margini di manovra a chi vorrebbe ancora prendere tempo: le mezze misure non sono più una possibilità, ci giocheremo il tutto per tutto nei prossimi tre anni.

Tra le buone pratiche c’è la scelta di una mobilità sostenibile: un sistema ideale dei trasporti che permette di ridurre l’impatto ambientale del settore, rendendo al contempo gli spostamenti più efficienti e veloci.

Audit in Italy  partecipa a questa celebrazione anche attraverso la formazione sulle principali norme tecniche a supporto della sostenibilità.

Per il mese di Maggio vi segnaliamo il corso Il Mobility management: per una mobilità sostenibile in Azienda. Profili normativi, di competenze e responsabilità. Per per tutte le informazioni consulta la scheda del corso . Ti aspettiamo!

X