Contattaci: +39 02 55186649
E-mail: segreteria@verifiche.info

La nuova ISO 14001 è un grosso cambiamento e sarà la norma che ci porterà al 2020

Un approfondimento dal nostro esperto tecnico Accredia


Finalmente sono state chiarite molte cose, il principale merito deve essere dato a Daniele Pernigotti, uno dei massimi esperti italiani della norma, che ha discusso l’argomento durante il convegno Accredia del 25 settembre 2015 a Milano.

Le evidenze che ha presentato durante il seminario dell'Ente italiano di accreditamento sono state chiare e fortemente condivisibili da parte di chi scrive.

La ISO 14001 oggi in vigore è fondamentalmente quella del 1996, con la mentalità ed i concetti degli anni ’90, nonostante l’aggiornamento del 2004 che non è stato significativo. La versione del 2015, invece, incorpora i principi del nuovo millennio, in particolare tutte quelle considerazioni che hanno fatto nascere e crescere i vari progetti ambientali identificati con la sigla “2020” e con tutto il mondo della sostenibilità, dove l’ambiente è uno dei tre pilastri.

La versione 2015 è quindi molto diversa non solo per i suoi riferimenti culturali e valoriali, ma anche per i requisiti, in particolare durante l’evento l’esperto Accredia ha ricordato tra i più importanti il ruolo della direzione all’interno del sistema ambientale, la logica di filiera, la focalizzazione sul prodotto (argomento spesso al margine che oggi rientra pienamente in tutte le analisi e considerazioni), il concetto di rischio sugli aspetti ambientali ma anche sulla conformità e soprattutto su tutti gli altri requisiti ed impegni che nascono dal contesto e dalla gestione degli stakeholder, la nuova concezione del lavorare “per conto di” o dei processi esternalizzati in relazione al requisito dei confini di influenza. 

È stato anche ricordato che la nuova versione, con il suo nuovo schema, è facilmente integrabile con gli altri standard ISO e quindi con il modello di business adottato dall’organizzazione, l’ambiente per la nuova ISO 14001 supera la semplice conformità, e diventa parte del progetto strategico di impresa.

Fonte: dal nostro inviato all’evento SB

News

  • 21/01/2020

    I reati tributari nel Decreto 231: ci siamo!

    I “reati fiscali” creano responsabilità penale di impresa
  • 19/12/2019

    L’Industria conciaria italiana sempre più green e trasparente

    Responsabilità sociale: abbiamo chiesto a Stefano Bonetto, esperto di normazione tecnica e conoscitore del settore pelle
  • 26/11/2019

    Eventi per la sostenibilità: save the date!

    Il prossimo 30 Novembre si terrà la giornata a favore dello sviluppo sostenibile
  • Archivio news

In primo piano

  • Certificazione e fiere

    Il settore fieristico, determinante per lo sviluppo dell'economia italiana, sta avendo un notevole successo e riscontro anche in materia di “certificazione”. L’argomento è oggi però da inquadrare in uno scenario che si sta muovendo in direzioni ben specifiche e sta ca...
  • Altri approfondimenti